Tre modi per attraversare l’Atlantico in barca

Se hai a disposizione del tempo e stai pianificando un viaggio slow, viaggiare via mare è una delle opzioni più interessanti. Nel nostro viaggio senza biglietto di ritorno, è stata un’opzione che abbiamo considerato sin da subito. Dal momento che all’inizio volevamo portare con noi anche il nostro van, ci siamo realmente informati su tutte le opzioni possibili per poterlo fare. Il risultato è che a quanto pare, esistono tre modi per attraversare  l’Atlantico via mare.

attraversare l'atlantico in barca

L’unico fattore che accomuna le tre soluzioni è il tempo. In tutti e tre i casi ci vogliono MINIMO 2 settimane. Viene da sé che è un’opzione viabile per chi ha molto tempo a disposizione.

Attraversare l’Atlantico in barca a vela

E’ indubbiamente l’opzione più avventurosa. La traversata, che solitamente prende il largo dalle Canarie, dura una media di 21 giorni. Salvo in caso di maltempo, la navigazione avviene interamente a vela. Le barche più frequenti non hanno infatti un’autonomia di carburante tale da permettere di usare il motore durante l’intero viaggio. Si parte dalle Canarie durante il periodo in cui gli Alisei soffiano con più costanza. Normalmente durante i primi 3 mesi dell’anno.

I modi per imbarcasi sono vari. C’è chi si imbarca perchè ha delle competenze specifiche di navigazione e torna utile all’equipaggio. Esiste il caso di viaggiatori che si presentano sui moli e che riescono a imbarcarsi senza troppi problemi. Infine, come per tutti  i viaggi, esistono imprese e tour operator che si occupano di formare gli equipaggi. Un prezzo approssimativo per questo genere di viaggi organizzati è di circa 2.000 euro escludendo i vari transfer per persona. Normalmente si viaggia in flottiglia.

Oceano atlantico in barca a vela

Prima di prendere in considerazione questa opzione, non sarebbe una cattiva idea fare un pò di pratica. Se non hai mai preso parte ad una navigazione d’altura, dove si fanno guardie e turni a timone… bè è una buona idea iniziare a cercare di fare un test!

Attraversare l’Atlantico su una nave da crociera

A mio parere la nemesi dell’avventura. Ti ritrovi praticamente in un hotel enorme che galleggia con la tua cabina, con pensione completa e tutti i comfort. Con questa opzione per attraversare l’atlantico si tarda intorno ai 15 giorni. Le partenze avvengono dai principali porti del mediterraneo quali Genova, Barcellona e Valenzia. I prezzi partono dai 500 euro per persona circa in una cabina senza finestre sull’esterno.

attraversare l'Atlantico in barca

Come so tutte queste cose? Perchè ne abbiamo prenotata una per andare in Brasile, a Santos, molto vicino a San Paolo. Una volta abbandonata l’idea di portare con noi il furgone a causa dei prezzi e scartata l’ipotesi barca a vela per il periodo, abbiamo deciso che questa era l’alternativa perfetta all’aereo. Con una spesa di circa 1.000 euro per tutti e due, riusciamo ad attraversare l’atlantico in barca e non farci mancare niente. Considerando che gli aerei costavano grosso modo lo stesso, non ci abbiamo pensato due volte.

Preparerò un articolo una volta arrivati per raccontare come è andata l’esperienza.

Attraversare l’Oceano su navi da trasporto merci o cargo

Un’ipotesi che abbiamo accarezzato per un bel pò di tempo. L’idea era quella di fare il salto dall’altro lato con il furgone. La possibilità era quella di imbarcarlo come veicolo oppure come mercanzia. Imbarcandolo su una nave cargo come mercanzia, il trasporto in sè non era carissimo, intorno ai 1.000 euro. Il problema era che, una volta arrivati, sarebbe stato complicato tutto il discorso di tasse doganali, depositi in denaro che certificano che non lo vendi, permessi vari ecc ecc. In totale intorno ai 2.000 euro e un sacco di dolori di testa. Più semplice invece sarebbe stato portarlo con noi con formula drop-on drop-off, vale a dire come sui traghetti per la Grecia. Ma anche in questo caso fra una cosa e l’altra non riuscivamo a tirare il prezzo al di sotto dei 2.000 euro.

Traversata Atlantico Nave Merci

A tutto questo bisogna aggiungerci che viaggiare su una nave da cargo non è per niente economico neanche per le persone! La soluzione più economica che abbiamo trovato per arrivare in Brasile dall’Europa, si aggirava sui 2.100 euro per persona in cabine semplici e spartane. Altro fattore da tenere in considerazione è che un cargo sai quando parte ma non sai quando arriva.

Le varie tratte si aggiravano sui 34 giorno di navigazione circa. La differenza con la crociera è dovuto al numero di fermate. Prima di attraversare l’Atlantico, queste navi percorrono mezza costa Africana prima di intraprendere la navigazione in mare aperto. Inoltre in caso di mal tempo o di problemi in porto, la nave non riparte se prima non ha fatto quello che deve fare. Ciò vuol dire che si può rimanere ancorati al largo anche vari giorni prima di avere il permesso di attraccare.

 

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami