Visite guidate in Puglia con Giusy Capotorto

Andrea

Home » Blog » Visite guidate in Puglia con Giusy Capotorto

In questo articolo ci troviamo in compagnia di Giusy Capotorto una guida turistica professionale che ci svelerà come scegliere le migliori visite guidate in Puglia all’insegna del divertimento e della cultura.

Innanzi tutto chiediamo a Giusy come organizzare un viaggio in Puglia da turisti. Ci aspettiamo consigli su cosa indossare, cosa mangiare o cosa visitare ma la risposta è davvero singolare: una delle principali problematiche per chi visita la Puglia è il tempo, non il tempo meteorologico sempre clemente in questa regione, ma il tempo che si ha a disposizione per le vacanze dato che, essendo molto ricca di monumenti e bellezze naturali, spesso il problema principale è cosa vedere in Puglia in 5 o 7 giorni.

Come visitare la Puglia

Visitare la Puglia in maniera appropriata, ci spiega Giusy, è qualcosa che non può essere fatta in fretta, motivo per il quale molti turisti rinnovano la scelta delle proprie ferie (spesso estive) in questa regione. La Puglia è molto bella da vedere ma ancor più bella da vivere e l’unica maniera per poter assaporarla è quella di dedicare 5 o 7 giorni per volta ad una zona differente.

Chiediamo a Giusy, che fa questo lavoro da anni e ha maturato un’enorme esperienza, come viene percepita la Puglia da chi la vede per la prima volta scegliendo una visita guidata professionale. Ci risponde con lo sguardo di chi vorrebbe che venisse data la giusta importanza storico culturale a questa regione.

Tutti conoscono il Salento per le belle spiagge di sabbia fine e pulita ma molti saltano una visita alla barocca Lecce per dirigersi direttamente nelle località balneari. Tutti sono stati almeno una volta a Bari per prendere il traghetto oppure l’aereo verso destinazioni estere ma non si sono mai confusi con la sacralità cristiana ed ortodossa che da secoli plasma il carattere dei suoi abitanti.

La valle d’Itria poi è conosciuta quasi unicamente per essere la location di molti matrimoni ma, oltre ad una rapida passeggiata fra i trulli per scattare le foto di rito, viene quasi messa in secondo piano dal banchetto. Taranto è una città che ha saputo riscoprire il suo territorio con posti incantevoli.

Brindisi, nota per il suo porto passeggeri, ha un hinterland dedito alla produzione di vini dove poter fare un tour guidato con degustazioni. Il Gargano è il cuore verde di questa regione con stupendi borghi arroccati sul mare, ma spesso viene inteso solo come una zona piena di turisti. Il subappennino dauno ha posti di una bellezza unica e tutti ancora da scoprire.

Questo solo per elencare le principali località oltre le quali ci sono tantissimi borghi, masserie o paesi dove poter fermarsi per giorni senza scoprirne le infinite sfaccettature. È bello vedere negli occhi dei turisti, dopo una visita guidata, lo stupore della scoperta. Non dimentichiamoci di essere nella terra dello Stupor Mundi.