Categorie
Blog

Come aprire un travel blog facilmente

Home » Blog » Come aprire un travel blog facilmente

Quando all’inizio di tutto ho creato questo sito avrei venduto un rene per capire come aprire un travel blog facilmente. Infatti cercando su internet, anche sfruttando la conoscenza delle lingue che ho, non sono mai riuscito a trovare una guida semplice e lineare.

Per di più, il grande problema è che non si fa niente per niente. La maggior parte degli articoli che trovi in giro ti spiegano le cose in base ai programmi di affiliazione con cui i vari blog cercano di monetizzare.

Il risultato a mio (molto modesto) parere è che si trovano una serie di guide che confondono e fanno un po’ perdere chi non ha assolutamente idea di quello che sta facendo.

Una piccola precisazione. Seguendo i consigli che ti propongo per aprire un travel blog, dovrai mettere in preventivo una spesa di non oltre 40 euro. Dipenderà principalmente dal nome del blog.

Come aprire un travel blog, da dove partire?

macchina fotografica per blogger
La macchina fotografica è un grande alleato ma non una spesa prioritaria

Per aprire qualsiasi sito web hai bisogno di due cose un nome di dominio e un hosting web. Se sei alle primissime armi, probabilmente non sai neanche di cosa si tratta vero? Te lo spiego.

Cos’è un dominio?

Il dominio è un nome che indirizza solo ed esclusivamente al tuo sito. E’ un nome unico al mondo composto come segue.

[nome scelto] + il punto + estensione [ad esempio .it, .com]

Sarà un nome definitivo e che non si potrà cambiare. Quindi una volta scelto il nome del tuo blog di viaggi, rimarrà lo stesso per sempre. Si potrà cambiare ma sei principiante, non ci pensare per ora.

Cos’è un hosting per un blog?

Pensa ad un blog di viaggi come ad un software che funziona sempre. Avrà bisogno di un PC affinché continui a funzionare vero? Bene, nel caso di un sito web è un hosting.

Di hosting che vanno bene per creare un travel blog da zero ne esistono a milioni. Ma se sei alle prime armi con il mondo del web quello che io ti raccomanderei di fare è aprire un sito tramite Aruba.

aprire un blog di viaggi per raccontare le tue avventure

Non c’è neanche bisogno di spiegarti come si fa. Vai sul loro sito, scegli il nome di dominio che fa per te e segui le istruzioni. L’unica cosa che ti raccomando vivamente di fare è di optare per un dominio gestito WordPress. In questo modo non dovrai installare niente all’interno del database dell’hosting e in qualche ora il tuo sito sarà operativo.

Se è il primo sito che crei, probabilmente prima di fidarti delle mie parole farai qualche ricerca. Un sacco di webmasters in giro per il web non parlano bene di Aruba. Io ti garantisco che per quello che devi fare tu come blogger principiante, è molto più che sufficiente.

Scegli un template e parti

Un template? Di cosa si tratta?

Un template è quello che da forma al tuo sito a livello visivo. E’ un framework grafico che contiene il tuo sito. Insomma, determina l’aspetto del tuo sito e soprattutto le sue funzioni.

Hai due opzioni comprare un template per il tuo travel blog oppure usarne uno gratuito. Io ho sempre usato template semplici e gratuiti e il mio blog ha sempre funzionato alla perfezione.

Se invece vuoi partire a bomba con un template professionale, puoi riferirti a quelli forniti da Theme Forest. Sono tutti temi belli da vedere, semplici da usare e soprattutto provvisti di un servizio di assistenza 24/7.

creare un blog di viaggi e raccogliere materiale
Un lavoro a tempo pieno!

L’unico consiglio che mi sento di darti è quello di cambiare poche volte il template. Ogni qualvolta cambi un template quello che fare è cambiare e sovrascrivere i codici del tuo sito. Questo potrebbe creare, anche se raramente, alcuni conflitti in certe funzionalità. Praticamente impossibili da trovare se non sai programmare.

Una volta seguiti tutti questi step, potrai già iniziare a scrivere, inserire immagini e smanettare con WordPress. Il passo successivo sarà quello di decidere quali plugin utilizzare per il tuo blog di viaggi. Ma ne parlerò in un altro articolo.

Detto questo, una volta scelto il template, dominio e hosting, direi che questa guida basica su come creare un travel blog facilmente può dirsi conclusa.

Se queste indicazioni su come creare un travel blog non ti sono sufficienti, lascia un commento. Ti risponderò il prima possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *