Categorie
Blog

Cosa sono gli Holiday Bond e perchè se ne parla tanto

Home » Blog » Cosa sono gli Holiday Bond e perchè se ne parla tanto

Tra notizie, bufale e castronerie varie che ormai ci passano davanti nei gruppi di WhatsApp e sui vari social media, iniziano a farsi strada tutta una serie di notizie su quelli che ormai sono stati rinominati come Holiday Bond.

Fortunatamente, per una volta non si tratta di una fake news qualsiasi ma di una buona idea che con un pò di fortuna prenderà piede anche in Italia.

Cosa sono gli Holiday Bond?

Prima di capire cosa sia un Holiday Bond bisogna avere un’infarinatura sul concetto di bond. Dal momento che non sono un luminare della finanza, do una spiegazione essenziale e rapida per non generare confusione.

Un bond è un titolo che si acquista in una data “t” con scadenza “t+1”. Nel momento “t” chi compra il bond verserà una determinata somma, nel momento “t+1” riceverà questa somma maggiorata di un valore stabilito al momento dell’acquisto.

Spero di essere stato chiaro. Cercavo una definizione semplice per fare copia e incolla ma non ci sono riuscito.

Come si applica questo concetto ad un Holiday Bond? Semplicissimo. Acquisti oggi un voucher che l’anno prossimo o tra due anni ti darà diritto ad un servizio o una serie di servizi dal valore superiore a quello che stai pagando oggi.

Facendo un esempio pratico. Prenoti oggi sottocosto una camera d’albergo che potrai occupare in futuro.

Dove comprare un voucher per le vacanze future?

Al momento stanno sorgendo alcune piattaforme che servono per raccogliere da un lato le adesioni di hotel, bed and breakfast e alberghi e dall’altro quelle dei futuri clienti.

Per ora il claim di varie di esse è “aiuta il settore alberghiero a riprendersi dal Covid-19, investi sulle tue vacanze”. Al momento esiste una web che si chiama Buy Now, Stay Later che continua a fare proseliti in giro per il mondo. Nel loro caso specifico chiamano questi prodotti “Hotel Bond”.

Ha infatti raccolto l’adesione di svariate strutture sparse per il Mondo. Puoi prenotare un pò ovunque negli Stati Uniti, ai Caraibi e in Messico ed inizia ad avere varie strutture associate anche in Europa. Proprio oggi notavo che ci sono un paio di bnb a Gallipoli.

Acquistare o no un Hotel Bond?

Data la forte incertezza che vivrà il settore nei prossimi (speriamo) due o tre anni, può essere una grande occasione oppure una perdita di soldi.

Se il settore continua a cadere in picchiata gli scenari che possono presentarsi sono due. Molti hotel chiuderanno e il tuo no, quindi per legge di domanda offerta sarà carissimo prenotare una stanza vista la scarsità dell’offerta ma tu avrai una prenotazione sottocosto. Benissimo.

MA se molti hotel chiuderanno e il tuo è fra quelli avrai perso i soldi.

Quali altri fattori dovrei tenere in considerazione?

In realtà ancora non si sa. L’idea è appena stata lanciata in Italia ma non si sa esattamente come potrà essere implementata e soprattutto da chi. I limiti di questa idea, a mio avviso sono primariamente.

  • Non sappiamo quando potranno riaprire le strutture ricettive. Se nel frattempo dovessero fallire, dove finiscono i nostri soldi?
  • Non sappiamo quando riapriranno le frontiere dei vari paesi del mondo. Quindi al momento esiste una forte incertezza sulla libertà di movimento dei prossimi anni.
  • Le compagnie aeree iniziano a versare in condizioni piuttosto critiche. Si potrà ancora viaggiare per pochi soldi? O il livello dei prezzi tornerà a livelli pre-Ryanair?

Detto questo, probabilmente per il 2020 sarà meglio spolverare la tenda da campeggio e prepararsi a viaggiare in modalità Into the Wild.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *