consigli vacanza in barca a vela

Cosa devi sapere prima di prenotare una vacanza in barca a vela

Andrea

Home » Blog » Cosa devi sapere prima di prenotare una vacanza in barca a vela

Sei alla ricerca di un’esperienza unica in grado di offrirti tanto divertimento, aria buona e un contatto primordiale con la natura? La barca a vela è proprio quello che stai cercando. Se finora hai pensato a questa opportunità come qualcosa riservata solo a persone benestanti e con un fisico ben allenato, allora resterai piacevolmente sorpreso.

Al giorno d’oggi proprio tutti possono avere accesso a questo genere di vacanza, anche chi è alle prime armi. Però prima di imbarcarti e iniziare una nuova avventura a vele spiegate, è bene adottare alcune accortezze e conoscere dei dettagli circa il viaggio. Una volta appreso tutto ciò che c’è da sapere al riguardo potrai valutare la possibilità di noleggiare la tua barca a vela con una compagnia di professionisti come Spartivento Yatchs.

Dinamicità e spirito di adattamento

Se parliamo di una “normale barca a vela”, è bene sapere che si tratta di una sorta di camper che naviga, pertanto spazi comuni, bagni e cabine dovranno essere mantenuti in ordine onde evitare fastidiose discussioni tra i membri dell’equipaggio che porteranno a malumori.

Quando ci riferiamo a una “normale barca a vela”, ci riferiamo ad un’imbarcazione sui 12 – 14 metri. Tuttavia è bene specificare che il mercato dei charter mette a disposizione di velisti e vacanzieri anche soluzioni più comode, oltre i 15 metri. Tuttavia, in questo caso bisognerà tenere in considerazione che sarà necessaria una patente nautica senza limiti e che spesso, sarà obbligatorio portare con se uno skipper messo a disposizione dalla stessa agenzia. Generalmente si applicano le stesse modalità nel caso dei catamarani.

Come vestirsi in barca a vela

L’outfit per una vacanza in barca è ben diverso da quello di una classica settimana al mare ma sulla terra ferma. Per far sì che l’esperienza sia indimenticabile è importante dotarsi di un bagaglio essenziale, composto da abiti comodi e adatti all’esperienza che stai per compiere. Non serviranno tacchi alti o vestiti glamour per serate di gala ma, attenzione, solo un ricambio un po’ più elegante per delle eventuali cene al porto.

In generale è necessario avere un buon numero di di abiti leggeri e pratici, ad esempio, gonne, bermuda, t-shirt, inoltre non devono mai mancare costumi da bagno perché sono fondamentali. Per combattere la classica umidità notturna in mare, per la sera, non dimenticare un giubbotto antivento o delle felpe adatte.

In estate non avrai grandi problemi con il tempo, ad ogni modo potrai tenere sotto controllo le condizioni meteo sia prima della partenza che durante la navigazione utilizzando apps come windy o windfinder.

Spesa e medicinali

Per un viaggio in barca è necessario fare la spesa perché non sempre riuscirai ad attraccare per acquistare alimentari. Chiaramente non è necessario portare con te una quantità di prodotti per affrontare mesi di viaggio ma, attenzione, solo il necessario per potersi godere pranzi e cene in mare aperto. Il rimpinguo delle scorte, ovviamente, lo farai prima di ripartire verso casa.

Allo stesso modo anche le medicine vanno selezionate e sono necessarie creme per eventuali ustioni solari, unguenti, antidolorifici e farmaci specifici contro il mal di mare che, purtroppo, è un rischio reale da correre. In barca non devono mai mancare paracetamolo e antistaminici che possono sempre servire.