trekking ed escursioni gabicce mare

Trekking ed escursioni a Gabicce Mare: cosa non perdere assolutamente

Andrea

Home » Italia » Trekking ed escursioni a Gabicce Mare: cosa non perdere assolutamente

Gli amanti del trekking e delle escursioni a Gabicce Mare trovano la possibilità di scoprire dei sentieri e dei percorsi unici al mondo, affascinanti e meravigliosi a dir poco. Siamo nelle Marche, in una regione che ha fatto del turismo un cavallo di battaglia: Gabicce è quel borgo tra mare e monte in grado di far innamorare i turisti e di convincerli a tornare e rivivere la vacanza ogni estate. Vogliamo offrire una guida sul trekking e sulle escursioni a Gabicce Mare da segnare assolutamente: a piedi, in bici o persino sul mare. 

Dove dormire a Gabicce Mare

Prima di introdurre ed esplorare le escursioni di Gabicce Mare e Monte, proponiamo una panoramica sull’offerta turistica del territorio, che ben risponde alle necessità dei turisti. Troviamo formule all inclusive, ma anche hotel attrezzati con mezza o pensione completa, o ancora appartamenti, B&B. Uno strumento utile per trovare l’alloggio perfetto è HotelGabicce.info: la vasta selezione di B&B a Gabicce Mare consente di vivere una vacanza slow ed economica, all’insegna della natura e del relax. 

Il sentiero tra Gabicce e Fiorenzuola di Focara

Per chi vorrebbe esplorare il paesaggio tra Gabicce e Fiorenzuola di Focara, consigliamo sicuramente questo percorso ad anello: i punti di interesse sono incredibili, perché consentono di osservare Gabicce Monte, ma anche il Tetto del Mondo, Casteldimezzo, Fiorenzuola di Focara e ovviamente la splendida Baia di Vallugola.

Non è un sentiero estremamente difficile da percorrere: ci si potrebbero impiegare circa quattro ore, ma ne vale davvero la pena. Naturalmente, è essenziale avere con sé l’attrezzatura necessaria per il trekking.

Gabicce Monte – Parco Naturale San Bartolo – Monte Trebbio

Questo percorso può essere iniziato anche da Gabicce Mare, soprattutto nei dintorni dei parcheggi. I sentieri CAI 151, 155 e 156 portano alla scoperta dei borghi di Gabicce Monte, Casteldimezzo, Fiorenzuola di Focara con arrivo sul Monte Trebbio. Il grande vantaggio di fare questo percorso è indubbiamente il paesaggio: stiamo parlando di un panorama che si “sposa” tra mare e monte, naturalistico e rilassante al contempo. 

Sentiero di Vallugola, tra mare e monte

A piedi o in bici – a tal proposito non perdetevi la Ciclovia Adriatica, che è tra le ciclabili più suggestive – ci sono numerosi sentieri che nelle Marche non possiamo proprio perdere. Tra tutti citiamo quello di Vallugola, il cui percorso inizia al fianco di una delle piazzole della Statale Adriatica, più precisamente vicino a Case Badioli.

È molto interessante perché permette di osservare anche la Provinciale Panoramica, fino al bivio con il porticciolo. Anche in questo caso possiamo lasciarsi  conquistare dai tratti caratteristici del territorio: c’è il mare, c’è la natura, ci sono i boschi, e soprattutto i grandi protagonisti sono la pace e il silenzio. 

Un giro sul Gabicce Express, per chi ama andare in trenino 

Il Gabicce Express è il mezzo ideale per visitare il territorio. Il giro in trenino prevede due linee: la linea azzurra connette Gabicce Mare a Gabicce Monte, mentre la linea rossa consente di fare un’escursione da Gabicce Mare a Gradara, il borgo che ospita il Castello dove si consumò l’amore tra Paolo e Francesca. 

Il trenino è un mezzo di trasporto “lento”: è ideale per chi vuole godersi il panorama, scattando delle foto. Un tipo di turismo molto tranquillo, per una gita alla ricerca di scatti e momenti in mezzo alla natura. Sottolineiamo che i prezzi sono assolutamente economici: è il mezzo ideale anche per le famiglie numerose.

Escursione in motonave sulla Queen Elisabeth 

Siamo al mare, e dunque potevano forse mancare le escursioni marittime? A Gabicce Mare la nave più famosa è la Queen Elisabeth, che, in base ai giorni, propone degli itinerari sempre diversi ai turisti. In ogni caso, è possibile visitare numerose località, tra cui il Parco San Bartolo, ma anche Portoverde, o la Baia di Vallugola, Fano stessa. Sono sempre previste nell’itinerario le più rinomate località marchigiane. 

Escursione in barca a vela con la Caravelle

Non manca nemmeno l’opportunità di organizzare un’escursione in barca a vela, che parte esattamente dal Bagno 22 di Gabicce. Le rotte sono sempre molto diverse, ma in ogni caso c’è la possibilità di esplorare la Baia di Vallugola, la costa marchigiana. Ci si può anche soffermare ad ammirare le falesie naturali del Parco Monte San Bartolo. Un’emozione che consigliamo sicuramente a tutti. 

Contiene inserimenti pubblicitari