Zaino Cammino di Santiago, raccomandazioni

Zaino per il Cammino di Santiago: la scelta giusta

Lo zaino per il Cammino di Santiago sarà la vostra casa per tutto il tempo che sai in viaggio. Non dimenticare pertanto che si tratta di una scelta importante e che potrebbe valere la pena spendere qualche soldino in più per godere a pieno dell’esperienza. Uno zaino di scarsa qualità può infatti dare problemi a livello articolare, a livello di mal di schiena e a livello di scomodità. Scegliere uno buono zaino per il Cammino di Santiago è fondamentale.

Qui di seguito troverai una serie di prodotti raccomandati sulla base di una serie di consigli già dati nel nostro blog su come scegliere. Gli zaini di seguito selezionati sono il meglio che si può trovare sul mercato a livello di rapporto qualità/prezzo.

Lo zaino per il Cammino di Santiago

Al momento di prendere la tua decisione, devi tenere in considerazione che tutte le vie che portano Santiago de Compostela, sono dei veri e propri trekking. Alcuni più facili altri leggermente più complicati. In ogni caso ti ritroverai a camminare gran parte del tuo tempo. Avere uno zaino per il Cammino di Santiago comodo e affidabile, ti permetterà di vivere questa fantastica esperienza senza nessun problema.

Zaino Cammino di Santiago, raccomandazioni

Sebbene infatti nessuno dei cammini risulti avere gradi di difficoltà molto elevata, bisogna considerare un fattore importante. Di media porterai con te il 10% in più del tuo peso. Questo sottoporrà il tuo corpo a sollecitazioni a cui non è abituato. Lo strumento che ti aiuterà a ripartire il peso in maniera ottimale è il tuo zaino. Questo è uno dei principali fattori da tenere in considerazione quando si prepara la partenza.

E’ importantissimo infatti che il peso aggiuntivo non si trovi a gravare unicamente sulla tua schiena. Ad ogni passo che farai, il tuo corpo riceverà una combinazione di vibrazioni e compressioni  che verranno accentuate dal peso extra. Un buono zaino che riparta in maniera ottimale il peso tra spalle, zona lombare e gambe è fondamentale.

La marca dello zaino è importante?

Non esattamente. Non è un discorso di marca, è un discorso di comodità ed adattabilità. Quando indossi il tuo zaino per il Cammino di Santiago, deve aderire al tuo corpo come se fosse un calzino. Le spalle non devono essere sovraccaricate e le cinture in vita devono scaricare adeguatamente il peso. Utilizzare uno zaino di una grande marca (Deuter, Ferrino, Lowe, ecc ecc) nel quale non investi 20 euro, ti da la garanzia di avere un prodotto di grande versatilità tra le mani. Tendono infatti ad essere molto più adattabili e versatili che i classici zaini da grande distribuzione. Tra l’altro molte marche offrono una garanzia che consente la restituzione in caso di difetti di fabbrica. In effetti se fai una ricerca su internet tipo “zaino Cammino di Santiago” i vari blog di esperti di montagna ti rimanderanno sempre a queste marche che sono “mitiche”.

Come scegliere lo zaino per il Cammino di Santiago

Come scegliere lo zaino per il Cammino di Santiago non è cosa da poco. Sebbene il Cammino è visto da quasi tutti come un viaggio all’interno di se stessi, non bisogna dimenticare una cosa. Fare il Cammino di Santiago vuol dire intraprendere un vero e proprio trekking. E’  vero che il livello di difficoltà tecnica non è elevato. In questo caso la vera difficoltà è data dal fattore tempo. Ti ritroverai infatti a dover percorrere lunghe distanze ogni giorno. Il fattore zaino diventa quindi cruciale per non soffrire e non avere problemi di schiena ed articolazioni. Acquistare lo zaino per il Cammino di Santiago è pertanto una scelta importante.

Raccomandazioni principali per la scelta dello zaino per il Cammino di Santiago

Non esiste una regola universalmente applicabile, esistono tuttavia delle linee guida da tenere in considerazione valide per tutti. Prima ancora di capire come preparare lo zaino per il Cammino di Santiago, devi capire che tipo di zaino scegliere. La tipologia di zaino più indicata è lo zaino da trekking. Zaini militari, zaini da città con cinture varie e compagnia bella sono per lo più sconsigliabili.

I vantaggi degli zaini da trekking sono molteplici:

  • Imbottiture. Questo tipo di zaino è sempre provvisto di imbottiture a livello lombare, all’altezza e all’altezza delle spalle. Il semplice contatto con un elemento morbido durante 8 ore di camminata ridurrà gli impatti che il tuo corpo riceve ad ogni passo. Sul lungo periodo si nota molto la loro presenza.
  • Schienale rigido. E’ fondamentale per lo scarico del peso. Esso deve essere in gran parte ripartito all’altezza del bacino. Questo consente di scaricare spalle e schiena dallo stress da compressione ogni volta che si fa un passo. Uno zaino che appoggia adeguatamente in zona lombare trasferirà il peso alle gambe, che sono molto più adatte a trasportare il peso del nostro corpo.
  • Cinture pettorali e lombari. Gli zaini da trekking consentono di ripartire il peso anche sul piano frontale del nostro corpo. In questo modo la schiena sopporterà molto meno il peso di quello che trasportiamo.

Personalmente, trovo che gli zaini da trekking con uno schienale incurvato che non appoggiano lungo tutta la schiena sono i migliori. Oltre a ripartire in maniera ottimale il peso, fanno sudare di meno.

Peso dello zaino raccomandato per il Cammino di Santiago

Il peso massimo che si dovrebbe trasportare durante il Cammino di Santiago è pari massimo il 10% del tuo peso corporeo. Quindi si, dovrai imparare a vivere all’insegna del minimalismo! Considera che semplicemente con due cambi di vestiti, più le cose per passare la notte, sarai giá parecchio vicino a questo numero. Pondera bene cosa portare con te e magari opta per indumenti sintetici. Pesano e occupano meno e si asciugano molto più rapidamente rispetto a quelli in cotone.

Dimensioni dello zaino ideale

La capacità degli zaini di questo genere si misura in litri. Se sei di costituzione ridotta un 40 litri può fare al caso tuo. Se invece sei una persona grande, il consiglio è di non andare oltre i 50 litri. Ricorda sempre più grande è lo zaino, più peserà. Più capacità ha lo zaino, più cose finirai portando con te. La seconda è una cosa inevitabile, succede a tutti.

Durante il percorso parlerai con decine di persone che hanno abbandonato cose strada facendo per problemi di peso. Evita sprechi e porta con te solo l’essenziale!

Zaino impermeabile

Infine è molto importante nella scelta il tema dell’impermeabilità. A seconda del Cammino che sceglierai ti ritroverai ad affrontare più o meno giorni con pioggia. Indipendentemente dalla scelta, tutte le opzioni passano per la Galizia. E in Galizia piove sempre. Per evitare che ti si bagni tutto quello che porti con te dovresti pensare anche ad una copertura impermeabile per lo zaino. A seconda delle dimensioni potrebbe essere una buona opzione anche un poncio che copra sia te che lo zaino.

Questa raccomandazione riguardo l’impermeabilità è valida per tutte le varianti del Cammino.