Come scegliere un camper: guida pratica all’acquisto

Home » Viaggi Slow » Come scegliere un camper: guida pratica all’acquisto

Dopo il 2020 abbiamo tutti una voglia matta di viaggiare, ma siamo in molti quelli che sicuramente opteremo per un tipo di viaggio o vacanza differente. Magari lontano dai soliti luoghi affollati e molto frequentati.

Il camper rappresenta un’ottima alternativa perché permette di decidere cosa fare anche all’ultimo momento, senza la necessità di prenotare villaggi o alberghi e di andare in qualsiasi posto, anche senza un itinerario prestabilito oppure con cambiamenti dell’ultimo minuto.

Se sei interessato a questo tipo di vacanza, avrai già sicuramente considerato l’idea di prendere un camper: ma come effettuare questa scelta? Vediamo, insieme agli esperti del sito www.campingkeyitalia.it, alcune delle cose fondamentali da considerare per scegliere un camper.

Acquisto camper, considerazioni da fare

Se deciderai di comprare un camper per i tuoi viaggi, dovrai considerare alcune cose prima di procedere all’acquisto. Questa guida vuole essere uno spunto per valutare insieme le necessità più frequenti dei camperisti. Allo stesso tempo troverai consigli e informazioni basilari ma al tempo stesso molto importanti che ti torneranno utili nella scelta del tuo camper.

Se siete una coppia di giovani sarete sicuramente più liberi nella scelta, potrete optare sia per i modelli furgonati che per quelli più accessoriati, sentendovi liberi di decidere quale dimensione è più adatta per voi. A questo proposito trovi una guida specifica dedicata all’acquisto di un van per viaggiare sul nostro blog.

Siete una coppia matura? Gli aspetti più importanti che dovrete considerare sono: un bagno con doccia confortevole, preferite i letti bassi e optate per una soluzione giorno con spazi ampi. In questo modo sarà come essere a casa e potrete ospitare a bordo del camper qualche amico, con cui passare qualche ora giocando ad una partita di carte o cenando insieme.

consigli per viaggiare in camper

Se invece siete una famiglia numerosa di tre, quattro persone potrete scegliere su vasta gamma di scelta. Per il vostro nucleo familiare esistono numerose proposte in vendita. Se siete tra quelli che utilizzano il camper solo per dormire andrà bene anche un modello dalle misure più ristrette, se invece fate lunghi viaggi e gradite l’idea di portare con voi le biciclette, un piccolo scooter, potrete scegliere tra i modelli più lussuosi che prevedono anche la presenza di un garage dove riporre numerosi oggetti.

Acquisto nuovo oppure usato?

Sia che stiate decidendo per l’acquisto di un camper nuovo che per uno usato, è bene conoscere i vantaggi dell’uno e dell’altro.

I vantaggi offerti dall’acquisto di un camper nuovo sono riferibili ad una maggiore durata della garanzia di due anni su tutte le parti meccaniche e la possibilità di personalizzare il veicolo in tutte le sue parti. Le personalizzazioni “da catalogo” sono virtualmente illimitate.

Tra gli svantaggi dovrete considerare una maggior perdita di valore sul prezzo d’acquisto ed un prezzo di acquisto molto più alto.

camper usato vs camper nuovo

Se deciderete di acquistare un camper usato avrete invece il vantaggio di spendere meno e subire una svalutazione inferiore sul prezzo d’acquisto. E’ l’opzione perfetta se vuoi testare la vita in camper per vedere se fa per te insieme all’opzione del noleggio.

Esistono marche mitiche di camper che tendono a perdere molto poco valore con il tempo come Arca, Laika, Challenger, Hymer e molte altre.

Tra gli svantaggi considerate un’assistenza tecnica con tempi più lunghi e maggior difficoltà nel reperire pezzi di ricambio, soprattutto se il camper è datato. Uno svantaggio tra gli svantaggi è costituito dal fatto che se si opta per un camper con poca elettronica, sarà molto più facile ed economico ripararlo, soprattutto se l’inconveniente si verifica all’estero o fuori dall’UE.

Tipi di motore

Quando dovrete scegliere il motore del vostro camper considerate le necessità e le funzionalità che il vostro veicolo dovrà possedere.

Esistono diversi tipi di cilindrata, 115, 130, 150,180 cavalli. Una cilindrata da 115 cavalli potrà avere costi di consumo inferiori, ma potrà essere sfruttata solo su camper compatti. Ricorda sempre però che un camper di grandi dimensioni con un motore piccolo, tende a consumare più di un camper delle stesse dimensioni con un motore più grande.

Inoltre, a parte il fatto che i consumi potrebbero essere più alti, la vita utile di un motore sottodimensionato rispetto alla massa del veicolo è tendenzialmente più corta.

Ed ancora, un motore poco potente, può dare problemi se ci si avventura in zone dove le pendenze sono importanti. Questo soprattutto se si sceglie un veicolo datato.

In linea di massima, la miglior scelta in termini di consumi/potenza è da collocare sui modelli di 130, 150 cavalli. Ogni camper però è un mondo a parte, pertanto il consiglio più prezioso che ti possiamo dare in questa guida è quello di capire quale camper scegliere a grandi linee e poi fare una full immersion in forum specializzati.

Che patente occorre per guidare un camper?

Solitamente i camper possono essere guidati con la normale patente che si usa abitualmente per l’automobile. Con la patente di tipo B si possono quindi guidare la maggior parte dei camper in commercio.

Se stai invece valutando di acquistare un mezzo che supera il peso di 35 quintali, dovrete predisporre il conseguimento di una patente di classe superiore.

Dovrai anche avere una patente specifica nel caso in cui il tuo mezzo fosse omologato per il trasporto di più di 9 persone. Si tratta di una casuistica non frequente ma il mercato del camper può essere molto vario.

Se sogni in grande, puoi anche prendere in considerazione un’opzione di questo genere

Ad ogni modo, sul Portale dell’Automobilista trovi un numero verde e tutte le informazioni su leggi e patenti.

In passato su Slow Moove abbiamo anche parlato di come camperizzare un van.

Questo che hai appena letto è un guest post scritto in collaborazione con camping key.

Lascia un commento