tendoni oktoberfest

I migliori tendoni dell’Oktoberfest di Monaco di Baviera

Andrea

Home » Blog » I migliori tendoni dell’Oktoberfest di Monaco di Baviera

L’Oktoberfest è una celebratissima festa della birra che ogni anno attrae milioni di visitatori da tutto il mondo.

La prima edizione risale al lontano 1810, durante la celebrazione a Monaco di Baviera del matrimonio fra il principe Ludwig e la principessa Therese. Per l’occasione ci fu una lunga serie di feste che si tennero su un prato chiamato Wiesen, a cui parteciparono tutti gli abitanti della città. Il prato, da quel momento, cambiò il suo nome in Theresienwiese, proprio in onore dell’amata principessa.

Nell’ultima giornata di festeggiamenti nacque l’Oktoberfest, che venne poi replicato ogni anno; attirando sempre una più alta percentuale di curiosi. E di amanti della birra.

Si tratta del festival che riesce a racchiudere un numero così importante di visitatori da essere addirittura imitato in altre città; non solo tedesche ma anche al di fuori del Continente! E come non potrebbe! La sua birra è deliziosa!

L’altissima affluenza di tedeschi, pensate, è quasi paragonabile a quella degli stranieri che si immergono in questa atmosfera festaiola: i ghiacciati boccali di birra, i costumi bavaresi, le bancarelle e le giostre folkloristiche, questa lunga festa ha davvero tutto ciò che un turista giapponese o australiano, e perché no, italiano, si aspetta mettendo piede a Monaco. In giornate così allegre e tradizionali.

Volete qualche numero?

L’Oktoberfest ha una durata complessiva di 16 giorni, con 14 tendoni della birra allestiti nel luna park e 21 più piccoli a fare da contorno. L’atmosfera è sempre la stessa, nonostante le dimensioni ridotte, così come la fila per poter gustare un boccale freddo. E indovinate un po’? Il boccale deve essere sempre da un litro e solo sei birrerie sono autorizzate a servirli! Lawenbrau, Augustiner, Spaten, Paulaner, Hofbrau e Hacker-Pschorr sono le prescelte.

In questo festival non esistono regole, ad eccezione di una: la birra va gustata seduti. Sempre e solo seduti.

Il momento più importante comunque, e questo non è cambiato nel tempo, è rappresentato dal Sindaco di Monaco che spara 12 colpi di mortaretti stappando naturalmente una birra ghiacciata. E pronunciando ad alta voce “è stappata!”, fra la gioia e le grida entusiaste dei partecipanti.

Brindisi a go go e divertimento assicurato. Cosa si può chiedere di più?

Tendoni dell’Oktoberfest

Gustare una birra in un’aria così allegra non ha davvero eguali.

Ogni grande birreria bavarese ha il suo tendone, rigorosamente a tema, per stupire i clienti e lasciargli quel sapore inconfondibile nel palato.

I tendoni andrebbero visitati tutti, così come ogni tipologia di birra andrebbe degustata, ma se il tempo a disposizione non lo permette meglio capire quali sono quelli più rappresentativi. E frequentati.

Tendone Schottenhamel

Questo tendone non va assolutamente saltato, perché è il più antico di tutta la festa della birra.

Già attivo nel 1867, sotto forma di un piccolo chiosco, quasi una baracca a dir la verità, riuscì in soli cinque anni a portare la birra di tipo Marzen in questo festival. Questa tipologia, chiamata così perché si produceva e viene ancora prodotta a Marzo, è la varietà servita in ogni tendone, ed è lievemente più scura e alcolica delle classiche. Il 6% di graduazione risulta davvero piacevole ad ogni amante di questa bevanda ed anche a chi non è un bevitore assiduo ma solo un degustatore casuale.

Il prezzo del boccale è di 13.60 euro, per una capienza totale del tendone di quasi diecimila persone. Lo Schottenhamel ormai è considerato il punto preferito di ritrovo dei giovani bavaresi.

quale tendone dell'oktoberfest scegliere?

Tendone Löwenbräu

Il secondo stand più grande di tutto il festival della birra: i suoi 8500 coperti sono sempre occupati, così come è sempre piena di persone la fila per entrare. O per aspettare che qualcuno lasci il posto. Se sarete fra i quasi 3000 turisti accomodati nella parte esterna vi potrete godere anche l’atmosfera divertente e festosa degli stand accanto! Un vero party nel party!

In questo tendone il clima goliardico è unito ad una forte tradizione bavarese, apprezzata in modo particolare dai cittadini presenti. E dagli stranieri che vogliono vivere al massimo ogni momento in questa straordinaria festa della birra.

Il tendone Löwenbräu è di certo uno di quelli che non passa inosservato: collocato su una torre alta 37 metri potrete trovare un leone che impugna un enorme boccale bavarese, simbolo di questa festa. Talmente alto da essere visibile da una distanza davvero enorme.

Un altro modo per attirare l’attenzione, oltre al gusto eccezionale della birra naturalmente.

Tendone Hofbräu

Il tendone dell’HB, come viene chiamato il tendone Hofbräu dagli addetti ai lavori, è uno dei più ambiti e amati di tutta l’Oktoberfest.

Non solo per la birra eccellente, o per l’ottima cucina, ma anche e soprattutto perché è l’unico tendone che permette di acquistare la birra senza dover occupare per forza un posto a sedere al suo interno. Prendere posto rimane comunque un grande piacere, oltre che una comodità: le decorazioni del tetto, rivestite con vigneti di luppolo dell’Holledau, vedono come protagonista l’angelo Aloisius. Un buon augurio che arriva dall’alto del tendone quindi, e dagli occhi accoglienti di questo rappresentativo personaggio.

Nonostante il prezzo della birra sia sempre di 13.60 questo stand è sconsigliato a chi non ama i luoghi troppo affollati e caotici.

Tendone Oide Wiesn

Questo padiglione è stato inaugurato piuttosto di recente, nel 2010, per festeggiare ed onorare i 200 anni della festa della birra. Il suo carattere temporaneo lo vedeva come attrazione provvisoria ed invece il suo grande successo ha fatto cambiare idea agli organizzatori, rendendolo un’attrazione permanente.

Non è uno stand dalle grandi dimensioni se rapportato agli altri, ma al suo interno sembrerà di fare un vero viaggio nel tempo e nella storia di questo festival: le decorazioni tipiche, la musica, la birra preparata dai birrifici più storici, tutto vi riporterà alle origini. Così come gustare questa bevanda dalle antiche tazze di terracotta protagoniste delle bevute dei bavaresi: le Keferloher.

Non avete mai gustato la birra in questi contenitori? È arrivata allora l’ora di provare. Non ve ne pentirete di certo.

Tendone Ochsenbraterei

Se avete deciso di godervi questa festa a Monaco di Baviera con tutta la famiglia questo tendone è decisamente il più consigliato. Uno stand tranquillo, che accoglie circa 7000 persone fra l’area interna ed esterna, dove anche la buona cucina di carne ha il suo perché.

Da provare assolutamente l’arrosto di un intero bue, da abbinare ad una corposa birra Spaten! Un connubio che lascerà sensazioni incredibili di gusto e sapore.

La musica dal vivo, suonata dall’apertura fino alla chiusura giornaliera, per tutta la durata del festival, farà da colonna sonora ad ogni pasto e ad ogni boccale. Così come le cameriere in abiti tipici bavaresi renderanno magico l’accoglienza di tutti i bambini presenti.

Vivacità ed allegria, unite ad una buona dose di tranquillità e di tradizione. Così come questa grande festa insegna da sempre.

Conclusione

L’Oktoberfest è un festival tanto atteso quanto amato, e girare fra tutti i suoi tendoni sarà un’esperienza davvero unica nel suo genere. Da provare almeno una volta nella vita. Non potrete dire di aver veramente assaggiato una buona birra se non avrete provato il boccalone da un litro di questa tradizionale festa tedesca. Assolutamente ghiacciato.