cosa vedere a cadice

Cosa vedere a Cadice e dintorni

Andrea

Home » Spagna » Cosa vedere a Cadice e dintorni

Quando si parla di Andalusia si pensa subito alle splendide città monumentali, cioè Siviglia, Córdoba, Granada e Málaga. Ma per chi viene in Andalusia e ha voglia di un po’ di mare, o vuole fuggire da un’ondata di caldo, dove si può andare?

Con piacere posso consigliare alcune destinazioni per le vacanze estive in Andalusia; anche se il lavoro di guida turistica mi tiene quasi sempre occupata a Siviglia, anche io sono un’amante del mare e ogni volta che il lavoro me lo permette parto per godermi il fascino delle mie spiagge preferite. Non a caso, il mio nome come guida è Enjoy Sevilla Tours, “enjoy” perché i viaggi e le esperienze bisogna goderseli.

Grazie ai suoi 1100 km di costa, sia sul Mediterraneo che sull’Atlantico, l’Andalusia offre moltissime possibilità agli amanti del mare. Una delle zone costiere più famose e sicuramente più belle della regione è la costa di Cádiz, piena di enormi spiagge e deliziosi paesi bianchi che si possono raggiungere percorrendo la costa in auto.

cosa fare a cadice: le spiagge più belle

Curiosità: alcuni paesi di questa zona hanno come nome “de la Frontera” perché nel medioevo erano parte del limite che separava il regno di Castiglia dai territori musulmani.

A circa un’ora a sud di Siviglia si trova Cadice, una piccola e bella cittadina circondata dal mare e accessibile attraverso due ponti, quasi come un’isola. È considerata la città più antica in Occidente, e alcuni studiosi pensano addirittura che nei suoi mari si trovi la leggendaria Atlantide.

Cadice è una città tradizionalmente legata al mare, sia per la pesca sia per la sua posizione strategica che l’ha resa porto delle Indie nei secoli passati. Si può visitare a piedi in mezza giornata, per finire con un bel pranzo a base di pesce nel Mercato Centrale. Consiglio di visitare la Cattedrale, con la sua inconfondibile cupola di maioliche dorate, che si affaccia sul lungomare, il famoso malecón, e un po’ più avanti il castello di San Sebastián e quello di Santa Catalina, due fortezze sul mare appartenenti all’antica struttura difensiva di Cadice.

Spiagge vicino Cadice

Proseguendo lungo la costa verso sud, troviamo Conil de la Frontera, un paese tutto bianco le cui stradine scendono verso una bellissima spiaggia, la playa de los Bateles. Se vuoi goderti una spiaggia più tranquilla, a pochi chilometri da Conil puoi trovare la spiaggia del Palmar, una delle più gettonate dell’Andalucia. Bisogna ammettere che questa spiaggia offre poche comodità ai bagnanti, ma questo suo aspetto un po’ disordinato e hippie la rende molto affascinante.

spiagge nei pressi di cadice
Una delle spiagge nei pressi di cadice

Altra opzione sono le calette, come Fuente del Gallo, molto più comode nelle giornate di vento, abbastanza frequenti in questa zona, ma che scompaiono quasi nelle ore di alta marea. Per organizzare la tua giornata in spiaggia visita www.eltiempo.es.

Cosa vedere a Cadice: i dintorni

Per una gita pomeridiana o serale nei dintorni, sono imperdibili Medina Sidonia e Vejer de la Frontera, quest’ultimo paese è considerato uno dei più belli di tutta la Spagna. Ancora una volta un labirinto bianco di stradine tortuose, con piazzette e cortili mozzafiato, il tutto arroccato su una collina. 

Scendendo lungo la costa dopo Conil c’è l’imbarazzo della scelta: Zahora, Los Caños de Meca, Zahara de los Atunes, Valdevaqueros, Punta Paloma…spiagge kilometriche con acqua quasi gelida e limpida, con correnti e maree oceaniche, sabbia dorata e splendide dune. Natura allo stato puro.

Degna di nota è la spiaggia di Bolonia, alla quale si accede in auto fra colline nelle quali pascolano beatamente le mucche retinte, una razza tipica di questa zona. Bolonia è famosa per le rovine romane di Baelo Claudia, costruite nel II secolo a.C. quasi in riva al mare.

Se sei alla ricerca di altri spunti per il tuo viaggi in Andalusia, ne abbiamo parlato anche in questo articolo.

Fare surf e kite surf

Concludiamo questo viaggio virtuale lungo la costa di Cadice con una località molto amata dai surfisti di tutto il mondo, Tarifa. Questo paese bianco unisce natura, sport, storia e una eccellente gastronomia. Tarifa è bellissima da visitare tutto l’anno, ma è in estate quando si riempie di vita. Inoltre, Tarifa vanta un primato speciale. Nei paraggi del porto, attraversando una strada che fa le veci di ponte, è possibile raggiungere la Isla de las Palomas, considerato il punto geografico più meridionale d’Europa. La distanza dall’Africa è di soli 15 chilometri, e la vista da qui è mozzafiato. 

Noi ci fermiamo qui, ma la costa continua ad offrire bellezze. Per esempio la roccia di Gibilterra, il leggendario punto in cui finiva il mondo e dove oggi si incontrano Atlantico e Mediterraneo. Un tocco di Gran Bretagna in Andalusia, un mix originale e unico. Da lì il tranquillo Mar Mediterraneo e la movida della Costa del Sol. 

Non so voi, ma io ho voglia di estate.

Questo è un articolo scritto da Anna Centonze, guida turista e residente in Andalusia.

Lascia un commento