studiare inglese all'estero

Imparare l’inglese: 5 destinazioni per una vacanza studio

Andrea

Home » Blog » Imparare l’inglese: 5 destinazioni per una vacanza studio

L’inglese è parlato in oltre 70 nazioni, ognuna con accenti, slang e cadenze differenti. Ma qual è il posto migliore per studiarlo?

Imparare l’inglese con una vacanza studio all’estero è una delle occasioni migliori per gli studenti di fare un’esperienza di viaggio in autonomia, conoscere nuove culture e approfondire lo studio di quella che oggi è considerata una delle lingue più usate al mondo.

Come scegliere la destinazione ideale? Innanzitutto saprai che per imparare una lingua straniera non c’è modo migliore che immergersi in un Paese in cui è parlata. 

La lingua britannica è parlata in tantissimi Paesi. Primo tra tutti, ovviamente, il Regno Unito. Ma ci sono anche gli Stati Uniti d’America, l’Australia, l’Irlanda, e ancora altri.

Devi sapere, però, che l’inglese parlato nei diversi Stati non è uguale. Accento, pronuncia, modi di dire e addirittura parole intere sono diversi in base al luogo in cui la lingua si è radicata. 

Possiamo quindi trovare il British English e l’American English. Se poi andiamo in posti che hanno subito la colonizzazione inglese, come regioni dell’Africa o dell’India, sentiremo un tipo di inglese ancora più particolare.

Dove andare, quindi? Vediamo qui di seguito le 5 migliori destinazioni per una vacanza studio per imparare l’inglese.

Studiare l’inglese in Inghilterra 

L’Inghilterra è la destinazione più ambita dagli studenti di tutta Europa per imparare l’inglese ed è facile capire il perché. 

Il British English è quello considerato l’originale per eccellenza, il più pulito e forbito. Tra le tante città inglesi in cui si organizzano corsi di lingua per stranieri, Londra è sicuramente la più amata. 

La città più cosmopolita e multietnica d’Europa è un crocevia di culture e popolazioni e tra le città più aperte ad accogliere gli stranieri. 

Inoltre, durante una vacanza studio a Londra c’è l’imbarazzo della scelta sulle cose da fare. Visitare i quartieri più famosi oppure il centro, conoscere i tanti musei gratuiti di fama mondiale, sorseggiare un the in uno dei tipici pub londinesi. 

Qualsiasi ragazzo che decide di imparare l’inglese a Londra avrà ogni giorno una miriade di occasioni di cimentarsi con l’inglese.

Vacanza studio in Scozia

La Scozia è un Paese ospitale e amichevole, dove sentirsi subito a casa. Nella sua capitale, Edimburgo, si respira un vivace fermento culturale, con ottime opportunità di divertimento e sperimentazione. 

Imparare l’inglese a Edimburgo permette ai giovani di immergersi totalmente nell’atmosfera scozzese e approfondire la storia del Regno Unito da un’angolazione diversa.

Lo Scottish English è molto simile all’inglese parlato in tutta la Gran Bretagna, ma con due particolari differenziazioni: l’accento, che è più duro e fortemente riconoscibile, e lo slang, che comprende parole che perfino a un british madrelingua possono risultare ostiche.

Tuttavia, imparare l’inglese nelle scuole e poi uscire a fare pratica nel mondo reale è un interessante modo per allenare l’orecchio sui diversi suoni e modi di dire della lingua inglese.

Imparare l’inglese in Irlanda

In Irlanda si parla l’irlandese, mentre l’inglese è la seconda lingua ufficiale, ampiamente diffusa e parlata da tutti, tanto che anche i cartelli stradali sono solitamente bilingue.

Dublino è la città in cui le influenze britanniche sono più accentuate e, grazie anche alla grande presenza di stranieri, l’inglese è la lingua più diffusa. 

L’Irish English subisce variazioni in base alla zona in cui è parlato. A Dublino si possono distinguere due accenti diversi, provenienti dal nord, in cui si parla un inglese dalle influenze scozzesi, e dal sud dell’isola. 

Lo slang può risultare curioso alle orecchie di chi parla solo il british, ma non c’è da temere: a Dublino ci sono così tanti stranieri che la comunicazione non è mai difficile. 

Volare oltreoceano per imparare l’inglese

Gli Stati Uniti d’America offrono una miriade di opportunità per imparare l’inglese con una vacanza studio. Come scegliere? 

Innanzitutto è da chiarire che l’American English si distingue dal british sia per l’accento che per una quantità di parole completamente diverse. In più, nei diversi stati americani troviamo slang differenti, che spesso caratterizzano la provenienza di ogni individuo. 

Se ti piace guardare serie tv in lingua originale, sicuramente hai già acquisito dimestichezza con l’inglese americano e potresti trovarlo addirittura più facile da capire rispetto a quello parlato dalla regina.

Los Angeles è un’ottima destinazione per una vacanza studio. Qui puoi dedicare il tuo tempo libero a esplorare tutti quei posti visti in tv o al cinema, e magari sperare di incontrare qualche star di Hollywood!

Vacanza studio in Australia

L’inglese australiano è più vicino al britannico di quanto non lo sia quello parlato negli USA. Questo è dovuto al fatto che l’Australia è ancora parte del Commonwealth e quindi subisce di continuo l’influenza linguistica della Gran Bretagna.  

Inoltre, mentre in America nel corso dei secoli sono arrivate popolazioni provenienti da ogni parte del mondo, nel paese dei canguri l’immigrazione britannica è ancora tra le più massicce.

Tuttavia, in Australia avrai a che fare con tante espressioni mai sentite prima, parole troncate e pronunce fantasiose. 

Sidney è tra le mete più ambite per i viaggi studio, considerando che si tratta anche di una delle città più vivibili al mondo. 

In un’atmosfera cosmopolita, rilassata e amichevole, imparare l’inglese tra una lezione in classe e un tuffo nell’oceano può trasformarsi in un’esperienza impossibile da dimenticare. 

Contiene inserimenti pubblicitari