cosa vedere in calabria

10 luoghi da non perdere in Calabria

Andrea

Calabria, non solo mare. Sembra uno spot pubblicitario, eppure è la semplice realtà. Se state progettando una vacanza in Calabria, sappiate che è racchiusa tra coste splendide con acque limpide e spiagge sconfinate o scogliere a picco sul mare, ma è anche piccoli borghi arroccati sui monti, meravigliosi Castelli, città d’arte e paesaggi di montagna inaspettati.

C’è sempre qualcosa da scoprire ed i luoghi da non perdere in Calabria sono davvero tanti: alcuni si dischiuderanno davanti ai vostri occhi senza che sia necessario cercarli, altri vanno guadagnati, con qualche passeggiata su sentieri più impervi o con qualche ricerca più approfondita. In ogni caso la Calabria vi stupirà e vi lascerà a bocca aperta!

10 luoghi da non perdere in Calabria

Le Castella

Attaccato al borgo da un sottilissima striscia di terra, il castello normanno di Le Castella è completamente lambito dal mar ionio che, con le sue acque limpide e che le onde impetuose, a tratti bacia le sue mura. E’ possibile entrare nel castello e salire fino alle sue torri più alte, da cui osservare il mare ed il paese, originariamente di pescatori, tutto proteso verso la costa.

Scilla

Diviso a metà dal suo imponente Castello, il borgo di Scilla ha da un lato Marina Grande, una vasta spiaggia ciottolosa dalle acque turchesi, dall’altra Chianalea, la parte più antica e caratteristica del paese: vicoli e case che terminano direttamente sull’acqua del mare, con finestre che si affacciano sul blu e discese dove piccole barche vengono parcheggiate in attesa di solcare le acque chete del borgo. Imperdibile un pranzo in una delle tante trattorie con palafitte sul mare.

Cascata del Marmarico

Acque gelide scendono dal monte e formano un piccolo laghetto dove è possibile anche fare il bagno. Per raggiungere la Cascata del Marmarico è necessario percorrere un tratto di strada in jeep e proseguire con un breve e semplice trekking: il getto d’acqua apparirà davanti a voi all’improvviso e vi ricompenserà della fatica effettuata per raggiungere la cascata più alta della Calabria, ben 114 metri di salto. A poca distanza si trova la Cattolica di Stilo, chiesa bizantina di indiscussa bellezza.

Valli Cupe

La riserva naturale delle Valli Cupe, a Sersale, è la Calabria che non ti aspetti: si tratta di gole profondissime scavate nei secoli dai fiumi, tra alte montagne, percorribili con lunghi trekking che vi porteranno alla scoperta di cascate, corsi d’acqua, alberi secolari, monoliti e molto altro.

Sila 

Rilievi montuosi che arrivano fino ai 2000 metri di altitudine, tantissimi piccoli borghi, parchi naturalistici, boschi con vegetazione fitta e vallate verdi sconfinate dove pascolano libere mucche e pecore: la Sila è tutto questo e molto di più. In inverno la neve colora le sue cime e gli impianti sciistici prendono vita; nelle altre stagioni vi aspettano passeggiate, trekking, visite ai musei presenti nei Centri visite e in alcuni dei paesi silani, laghi assolati dove ammirare il foliage in autunno e fiori di mille colori in primavera, shopping, sopratutto enogastronomico, nei borghi a ridosso dei monti, pranzi luculliani negli agriturismi, vacanza attiva e tanto relax!

luoghi da non perdere in calabria
Uno scorcio della Sila in Inverno

Santa Severina

Santa Severina è uno dei borghi più belli d’Italia. Di origine medioevale, il suo profilo si staglia lungo i monti, dominando la Valle del Fiume Neto, e culmina, risalendo tra i vicoli stretti del borgo, nel maestoso Castello Normanno, costruito su una antica roccaforte bizantina. Si alternano, nel paese, scorci di entrambe le epoche, in una passeggiata tra i secoli di grande valenza storica ed artistica.

Castello di Corigliano Calabro

Uno dei Castelli più particolari della Calabria, con ricche e colorate decorazioni interne ed un mastio la cui particolarità è una scala elicoidale che attraversa i vari piani di cui è composto, il Castello Ducale di Corigliano Calabro è una fortezza dell XI secolo, rimaneggiato nel corso dei secoli e ristrutturato fino allo stato attuale durante gli ultimi decenni. Al suo interno si visitano diverse sale, alcune delle quali riconvertite per ospitare mostre temporanee ed eventi. Di particolare importanza sono la Cappella di Sant’Agostino ed il Salone degli Specchi.

Reggio Calabria

Reggio Calabria è assolutamente da non perdere durante un viaggio in Calabria, prima di tutto perché imperdibili sono i Bronzi di Riace, ritrovati a breve distanza dal capoluogo e conservati nel suo Museo Archeologico: opere uniche nel loro genere, che sottolineano l’importanza storica di questo tratto di Italia. Da visitare anche la splendida ed imponente Cattedrale, dedicata a Maria Santissima Assunta in Cielo, ed il lunghissimo lungomare, dove trovano collocazione opere contemporanee e altre sculture.

MuSaBa

Opera del genio Nik Spatari, con il contributo di Hiske Maas, il MuSaBa è un museo di arte contemporanea a cielo aperto, con opere immense dai colori vivaci, sculture futuristiche e architetture complesse di artisti contemporanei internazionali, ospitate all’interno di un parco naturalistico. Forme geometriche ed umane si intrecciano dando vita a creazioni particolarissime, dove l’occhio si perde alla ricerca di una chiave di lettura personale.

Diamante

Diamante è famosa per i tantissimi murales che decorano i suoi vicoli e le sue piazze, presenti già da diversi decenni, in una epoca in cui ancora non si parlava di street art e non era così diffusa, sopratutto in Italia. Eppure le strade di Diamante erano giù riccamente colorate e le opere d’arte abbellivano, ed abbelliscono, ancora di più un piccolo e grazioso borgo, con corone di peperoncini appese alle inferriate dei balconi, ed un affaccio sul mar tirreno che completa splendidamente il quadro.

Non hai trovato quello che cercavi? Esplora altre opzioni su Tripadvisor.

Altre news dal Blog

Lascia un commento