come viaggiare leggeri

Come Viaggiare Leggeri Anche Con I Bagagli Pesanti

Andrea

Home » Blog » Come Viaggiare Leggeri Anche Con I Bagagli Pesanti

Tutti abbiamo almeno un ricordo di viaggio che comprende una valigia pesante e fatiche immani. Non è forse vero? Si fa presto a eccedere con il peso del bagaglio, non c’è bisogno di essere viaggiatori alle prime armi.

Già la selezione dei vestiti può mettere in crisi, specialmente se si va in zone con climi mutevoli o estremamente freddi. E se aggiungiamo anche un minimo di attrezzatura, allora è proprio impossibile evitare di viaggiare con bagagli pesanti.

Tuttavia, questo non significa che il viaggio non possa essere confortevole, anche con un bel po’ di borse e valigie al seguito. 

Dopo aver imparato dai miei passi falsi, ecco i consigli che mi sento di darti per ottimizzare qualità e trasporto del tuo bagaglio a mano o valigia.

1. Seleziona attentamente cosa portare

Sembra scontato, ma non lo è nemmeno tanto. Se il tuo bagaglio rischia di essere troppo pesante è perché probabilmente stai per partire per un viaggio lungo, verso una destinazione lontana, o per un’avventura che richiede un equipaggiamento particolare. 

Bene, ma impara l’arte dell’ottimizzazione. Per esempio, scegli indumenti trasformabili e oggetti multiuso, così da portare 1 sola cosa al posto di 3, 4 o 5. 

Un esempio calzante è quello della giacca tecnica 2 in 1 che si adatta a climi diversi, oppure quel paio di sneakers perfette per il trekking urbano ma anche per le trendy uscite serali. 

Scegli bene cosa mettere in valigia, e considera di fare anche un investimento mirato se ne vale la pena.

2. Oggetti pesanti sul fondo

Ok se proprio non puoi fare a meno di alleggerire quella valigia… Ma almeno ricorda di fare i bagagli nella maniera corretta così da non rovinare niente.

Una regola preziosissima è: mettere sempre gli oggetti più pesanti sul fondo della valigia, praticamente sulla parte più vicina al suolo. 

Questo non solo ti aiuta a rendere il bagaglio più bilanciato e facilmente trasportabile, ma ti evita anche le difficoltà di chiudere la valigia o lo zaino proprio perché all’ultimo hai dovuto aggiungere qualcosa di troppo voluminoso e pesante.

3. Trasporti: rendili più semplici!

Non esitare a prendere treni, metro, bus, taxi, percorsi meccanizzati e scale mobili per spostarti da un punto a un altro con minore fatica possibile. Non c’è niente di eroico nello spezzarsi la schiena con una valigia pesante e rovinarsi così la vacanza.

Se prendi l’aereo, arriva in aeroporto con la tua auto, e invece di parcheggiare da solo, prendi appuntamento con un parcheggiatore specializzato, detto anche car valet.

Come può aiutarti? Be’, ti permette di arrivare in macchina praticamente fino all’ingresso per i check-in senza dover camminare per lunghi tratti con le valigie al seguito.

Se non sai dove trovare questo servizio, puoi cercare su internet oppure su un motore di ricerca specializzato come Vologio, dove trovi varie soluzioni di parcheggio in Italia e nel mondo.

Per esempio, se cerchi un car valet a Fiumicino, su questo sito puoi trovarlo in 2 secondi, confrontare tutte le offerte a disposizione, e infine prenotare in un click.

4. Fai acquisti direttamente sul posto

A volte scoccia dover comprare qualcosa nel posto in cui siamo diretti, perché magari non riusciamo a trovare esattamente il prodotto che ci serve o che siamo abituati ad usare. 

Ma se vuoi comunque tentare di alleggerire un po’ la valigia, puoi lasciare alcuni oggetti a casa e acquistarli direttamente nel luogo delle tue vacanze.

Gli oggetti di cui puoi tranquillamente fare a meno possono essere: dentifricio e spazzolino, saponi e altri strumenti per l’igiene, cibo, ciabatte, asciugacapelli, attrezzature tecniche, sacco a pelo o biancheria da camera.

Altri modi per recuperare spazio? Porta meno vestiti e lavali periodicamente, anche con l’aiuto delle lavanderie locali. Prediligi il noleggio di attrezzatura speciale sul posto, invece che il trasporto in valigia. E infine pratica anche un po’ di minimalismo. 

Non c’è niente di peggio che essere “schiavi” da cose e abitudini: il viaggio richiede adattamento e mente aperta, e partire dalla revisione del bagaglio non è la cosa peggiore che possa capitarti.

5. Spedisci ciò che non puoi portare con te

Che si tratti del viaggio di andata, di ritorno o di entrambi, puoi sempre considerare di spedire qualcosa, invece di metterlo in valigia o portarlo con te. 

Ne vale davvero la pena se hai davanti a te un viaggio lungo, se hai dell’attrezzatura speciale, oppure se durante la vacanza hai fatto tanto shopping e ora non sai come riportare tutto a casa.

Puoi valutare la normale spedizione tramite i servizi postali locali, o i corrieri internazionali più conosciuti come DHL o FedEx. Oppure puoi affidarti ai servizi di spedizione ultrarapida valigie e scatole pensate per i viaggiatori internazionali e gli expat.

Cosa ne pensi di questi consigli? Tu quali errori hai fatti nel corso della tua carriera da viaggiatore? Se hai altri consigli utili, sono tutto orecchie 🙂