Categorie
Blog

Le Grotte più belle di tutto il litorale adriatico salentino

Home » Blog » Le Grotte più belle di tutto il litorale adriatico salentino

Il lungo litorale salentino è ricco di luoghi inesplorati da visitare, in quanto la sua fama non è legata solo alle splendide spiagge di sabbia bianca, ma anche alle sue grotte, che rendono questi luoghi magici e attraenti. In questa guida illustreremo le grotte più belle del litorale salentino, perfette per tutti coloro che amano le gite in barca o immergersi.

La Grotta della Poesia, San Foca

San Foca, anche nota come Roca Vecchia presenta due splendidi grotte, ovvero quella degli Amanti e la Grotta della Poesia. Entrambe sono piscine naturali e a cielo aperto, in quanto la sommità superiore è crollata, e la loro importanza è legata alla presenza di scritte in greco e romano al loro interno. In particolare, la Grotta della Poesia è situata vicino a un’altra località turistica molto ambita del Salento, ovvero Torre dell’Orso, e risale all’età Messapica.

Il suo nome deriva da un’antica leggenda, secondo la quale una principessa amasse fare il bagno nelle acque dolci che sgorgavano da questa grotta. Le poesie al suo interno, infatti, sarebbero dedicate a questa principessa, che era di una bellezza disarmante, da parte di numerosi poeti e autori della Puglia.

Grotta dei Cervi e Grotta di Enea, Porto Badisco

Tra le grotte più belle del Salento, vi è sicuramente la Grotta dei Cervi, situata a Porto Badisco. Anche questa grotta è decorata con numerosi graffiti e oltre tremila pittogrammi, rappresentati soprattutto scene di caccia e di danza. Questi disegni sono rimasti intatti perché la grotta è completamente chiusa, e per questo motivo non può essere visitata.

La Grotta dei Cervi è anche nota con il nome di Grotta di Enea, poiché si narra che Enea sbarcò proprio qui in seguito alla sua fuga da Troia.
Come abbiamo detto, la Grotta dei Cervi non è visitabile, ma è comunque possibile visitarla in maniera virtuale.

Le grotte di Santa Cesarea Terme

La caratteristica più importante di Santa Cesarea Terme è legata alla presenza di acque sorgive, che lungo il loro percorso diventano minerali. Qua si sono formate quattro famose grotte, ovvero la Grotta di Gattulla, la Grotta di Fetida, la Grotta Sulfurea e quella di Solfatara.

La Grotta di Fetida può essere visitata grazie alle numerose visite guidate, e l’accesso avviene attraverso una scalinata.

Grotta Azzurra, la Grotta Zinzulusa e la Grotta Romanelli

Le grotte pù belle del salento

Vicino a Castro sono situate la Grotta Azzurra, la Grotta Zinzulusa e la Grotta Romanelli.

Per quanto riguarda la Grotta Azzurra, può essere visitata in barca e accoglie al suo interno numerose specie di animali. Grazie ai suoi colori meravigliosi e alle sue acque turchesi, è una delle grotte che devono essere necessariamente visitate in Salento.

Ancora, la Grotta Romanelli risale all’età del Paleolitico, e la sua importanza è legata alle scoperte che sono state fatte al suo interno. Ad esempio, sono stati rinvenute tracce di pinguini boreali, oltre a un quantitativo elevato di utensili e dipinti rupestri. Inoltre, sono presenti anche reperti storici a carattere sessuale.

Tuttavia, la Grotta Romanelli non può essere visitata se non in barca.

Infine, la Grotta Zinzulusa può essere facilmente visitata anche per via terra, ed è caratterizzata dalla presenza di stalattiti. Al suo interno sono presenti due laghetti e il famoso Corridoio delle Meraviglie. Ancora, vi sono la Cripta, al cui interno vivevano numerosi pipistrelli e il Cocito.

Grotta delle Cipolliane e Porcinara, Novaglie

Tra Novaglie e la costa di Santa Maria di Leuca si erge a est un’altra bellissima grotta, ovvero la Grotta delle Cipolliane, molto famosa per la presenza di coralli, e le Grotte delle Prazziche e dei Passeri, la quale comprende anche un laghetto.

Torre dell’Orso, una delle spiagge più belle del Salento.

Ancora, a Ovest si estendono la Grotta Porcinara e la Grotta del Diavolo. Nella prima abitavano i romani, mentre nella seconda i marinai pregavano. Inoltre, la Grotta del Diavolo deve il suo nome ai rumori inquietanti che il mare fa quando si scontra con le sue rocce.

Grotta Verde, Marina di Andrano

Nella Marina di Andrano si trova la Grotta Verde, che è facilmente visitabile a piedi e non necessariamente dal mare. Lo spettacolo quando si arriva è fenomenale: il colore dell’acqua va dallo smeraldo al turchese, e i giochi di luce rendono la Grotta Verde una delle più belle di tutte il Salento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *